Nella mattinata di oggi 10 settembre 2020, tre ragazzi tutti residenti Rimini sono andati ad allenarsi nel Parco del Sasso Simone Simoncello, vicino al confine tra le regioni Emilia Romagna e Marche, percorrendo il sentiero CAI 11. Durante l’allenamento, uno di loro, un runner di 24 anni è accidentalmente caduto, durante la discesa, procurandosi un doloroso trauma alla gamba che non gli ha più consentito di proseguire. Gli amici hanno chiamato il 118 per segnalare l’accaduto e chiedere assistenza, erano circa le 10.20.

La chiamata arrivata al 118 di Pesaro ha attivato la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico Marche, stazione del Furlo. Il Capostazione pesarese, vista la vicinanza con il confine emiliano, ha attivato a a sua volta il Soccorso Alpino e Speleologico emiliano che invia sul posto la squadra della Val Marecchia con un infermiere. Gli operatori del CNSAS ha raggiunto l’infortunato in breve tempo, anche perché le indicazioni date erano molto chiare. L’infermiere, dopo averlo valutato, ha immobilizzato l’arto dolorante e posizionato il ragazzo sulla barella portantina. I tecnici lo hanno trasportato fino alla strada carrozzabile dove ad attendere c’era l’ambulanza che lo ha trasferito all’ospedale di Rimini. Sono intervenuti anche i Vigili del Fuoco

Advertisement
”Conad”/
Previous articleAllerta per temporali e vento da Piacenza a Ravenna
Next articleSavignano, inaugurata un’area attrezzata per la ginnastica funzionale e il Crossfit

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.