Nei guai i titolari di un’azienda operante nel campo di imballaggi in legno sita nel senese, una coppia di coniugi, entrambi 65enni, che ora dovrà rispondere alla competente Autorità Giudiziaria del reato di abbandono di rifiuti speciali. L’abbandono si concretizzava con il lancio dal furgone dell’azienda di 12 pneumatici usurati, all’altezza di un’area pic-nic, posta lungo la S.P. 258 “Marecchiese”.

Un cittadino, rimasto attonito davanti all’esempio di inciviltà a cui stava assistendo ha messo mano prontamente al proprio smartphone con cui ha scattato una foto chiamando subito dopo i Carabinieri di Pennabilli. I militari, estrapolata l’immagine, riuscivano a leggere il numero di targa anche se il furgone era ripreso a distanza ed al termine di ulteriori accertamenti individuavano uno dei due titolari che, nell’occasione, dopo aver consegnato del materiale ad una ditta sammarinese, alla guida dell’autocarro aziendale, all’altezza della località Cava di Pennabilli, ben pensava di abbandonare i rifiuti speciali. Per tale condotta, i due coniugi, venivano deferiti in s.l.. L’area oggetto dell’abbandono dei rifiuti veniva ripristinata grazie all’intervento di personale della locale Amministrazione Comunale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.