Concerti, performance, animazioni incantate, cinema, teatro, incontri speciali: questi gli ingredienti che animeranno Riccione Ice Carpet per oltre un mese di eventi unici.

L’inaugurazione della pista di ghiaccio, sabato 2 dicembre, darà inizio ad un programma di appuntamenti ricchissimo e di grande qualità, un cartellone poliedrico e originale, coerente con il format ideato dal designer Aldo Drudi e capace di rispondere ad ogni domanda di intrattenimento, dalle richieste dei più piccoli a quelle dei cittadini e degli ospiti desiderosi di essere stupiti ancora una volta.

Riccione Ice Carpet Show è l’evento che il 2 dicembre darà il via alle festività natalizie nella Perla Verde. A partire dalle ore 16 va in scena Caleo Natalis, una parata di trampoli con abiti sontuosi e illuminati che accompagnerà il pubblico fino alla pista di ghiaccio in viale Dante dove si potrà assistere allo spettacolo sui pattini.

Da quel momento in poi e fino a metà gennaio sarà una festa delle arti che trasformerà la città in un grande palcoscenico, a partire dal programma di animazioni, a cura di Easy Show, che accompagnerà Riccione Ice Carpet per tutto il periodo delle feste, con creature fantastiche, signori dei ghiacci, angeli maestosi, spettacoli itineranti, scenografici e di grande suggestione visiva, tutti all’insegna del colore bianco. Per la prima volta tutti i cori di Riccione saranno riuniti in un unico programma di spettacoli, una rassegna dal titolo Dai cori al cuore, che contaminerà tutta la città, dal Castello degli Agolanti alle chiese, dal Cinepalace a Villa Franceschi.

Il primo appuntamento è l’8 dicembre, in occasione dell’accensione del grande albero di Natale sul portocanale, alle ore 17. Ad esibirsi nel giorno dell’Immacolata sarà il coro di voci bianche Le Allegre Note, diretto dal maestro Fabio Pecci, in un concerto suggestivo di luci e musica cui faranno da cornice la Saviolina illuminata a festa e le Invasioni lunari, una performance itinerante sui trampoli, tra danze e un universo di immagini surreali.
Domenica 10 dicembre nella chiesetta di San Martino (ore 18) con Voci di paese del Coro lirico Perla Verde, diretto dal Maestro Barbara Amaduzzi, con un repertorio di brani lirici, sacri e natalizi.

Un’atmosfera d’altri tempi si respirerà il 13 dicembre (ore 20.30) nelle sale affascinanti di Villa Franceschi con il concerto Tutti debiam cantare, con Giovanni Cantarini, direttore dell’Ensemble Il Turturino, coro vocato alla riscoperta di madrigali cinquecenteschi, e il noto musicista argentino Ariel Abramovich. La serata vede la collaborazione dell’Associazione Amici dei Musei di Riccione e della Valconca.

Il 16 dicembre torna il tradizionale appuntamento con il presepe vivente, il cui percorso quest’anno sarà in gran parte affacciato sul mare, mentre Riccione Paese (dove si terrà come ogni anno anche la Festa della befana il 6 gennaio) e viale Dante saranno le location di due giornate particolari pensate su misura per loro il 10 e il 30 dicembre.
Il Cinepalace sarà invece l’originale palcoscenico dell’appuntamento del 19 dicembre (ore 20.30) Ciak si canta, uno spettacolo di musica e cinema con la partecipazione del coro SATiBì Singers diretto dal Maestro Enrico Cenci e il Coro Città di Riccione, diretto dal Maestro Marco Galli.

Giovedì 21 dicembre torna SATiBì Singers questa volta insieme al coro Note in Crescendo per un concerto dal titolo Sacred&Gospel nella chiesa Gesù Redentore (ore 21.00). Il giorno dopo è di nuovo in scena il Coro lirico Perla Verde nella chiesa della Pentecoste (ore 21.00) con Voci di Natale.

Concerto di Natale. L’appuntamento per il giorno di Natale è un concerto-evento unico per piano e voce, intimo e di grande atmosfera, che avrà per protagonista Lorenzo Kruger, frontman della band Nobraino. Kruger è il cantante e autore di tutte le canzoni del gruppo, con cui ha all’attivo più di mille concerti, sei dischi, presenze su tutti i palchi più importanti della scena italiana.

Concerto degli Auguri. Mercoledì 27 dicembre (ore 21.00, Palacongressi, ingresso libero) andrà in scena il tradizionale Concerto degli auguri. Sul palco della Sala Concordia salirà un grande narratore della poesia del mare ed un amico storico di Riccione. Accompagnato al pianoforte dalla grazia e dal talento del grande Danilo Rea, Gino Paoli regalerà alla città la magia di un concerto pensato per questo momento unico e speciale dal titolo Due come noi che…..

L’ultimo appuntamento dell’anno è il 28 dicembre nella chiesa Mater Admirabilis (ore 18.30) con un progetto a cura di Ensemble Amarcanto, diretto da Laura Amati, dal titolo Nel giorno di Eva. Piccolo concerto per musica e poesia, tratto da un testo inedito del famoso scrittore e poeta francese Charles Péguy. Il concerto sarà preceduto da una performance itinerante su trampoli con musica dal vivo, Il ritorno degli Angeli, un esclusivo trio di angeli oro, bianco e argento in costumi fantasy, a metà tra il mondo Disney e quello di Tim Burton.
La prima formazione ad esibirsi nel nuovo anno è il Coro Città di Riccione che il 2 gennaio porta alla chiesa Stella Maris (ore 21.00) il Christmas Star Concert. Il Castello degli Agolanti sarà invece lo scenario di un’originale performance di chiusura, il 5 gennaio (ore 21.00), quella del Coro Stella Alpina, diretto da Anna Tedaldi, ntitolata Ta-pum. Intemezzo futurista.

Dal 9 dicembre e fino al 6 gennaio Deejay On Stage si trasforma in Deejay On Ice – Natale a Riccione con Radio Deejay: incontri, musica, djset, animazione e il coinvolgimento del dream team della radio, per un palinsesto di appuntamenti unico che ci farà rivivere le emozioni e il divertimento della grande festa d’agosto.

Ogni sabato pomeriggio, a partire dalle 17, per tutto il periodo delle festività natalizie, il palco in Piazzale Ceccarini ospiterà uno spettacolo diverso a cui si aggiungeranno due special event, la Deejay Night del 31 dicembre e i festeggiamenti per l’inizio del nuovo anno il 1° gennaio, un lungo e articolato palinsesto di eventi che sarà il cuore pulsante del villaggio natalizio di Riccione.

Dal 3 al 6 gennaio, tra il Palacongressi e il Palazzo del turismo, va in scena una nuova edizione di Mc Hip Hop Contest, il più grande evento live internazionale dedicato alla street dance, una non-stop di stage, workshop, battle, contest, one-nights e spettacoli con 37 coreografi provenienti da tutto il mondo.

Il teatro. Tre gli appuntamenti con la stagione teatrale allo Spazio Tondelli, tra La bella stagione e La bellina. Nel primo, il 7 dicembre (ore 21.30) la musica dal vivo incontra il cinema del mistero a teatro con Collettivo Soundtracks – Cinema misterioso, un viaggio fatto di melodie e immagini in movimento tratte da alcuni dei capolavori cinematografici accomunati dai temi della magia e dell’illusionismo. Un progetto Arci Emilia-Romagna, Collateral.

Il secondo, Escobar. El Patròn (15 dicembre ore 21.30, ingresso libero) è un evento unico promosso dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata e ha al centro la storia di Pablo Escobar, tra musica, teatro e live painting, con Giuseppe Palumbo, Dany Greggio e gli Amycanbe.

La rassegna per bambini e famiglie La bellina inaugura il 14 gennaio (ore 16.30) con lo spettacolo di Cesar Brie Il vecchio principe.

Tutto il candore e il bianco ghiaccio del cuore di Riccione Ice Carpet avrà una “dark side” in viale Gramsci: The Black Carpet. Qui, attraverso un portale total black, si entrerà in una zona dark che fa da controcanto alla classicità del Natale, dove regna il colore nero e l’interpretazione dell’anima pop e di tendenza di Riccione, con dance floor e atmosfera clubbing con al centro una “boiler room” abitata da dj e performer.

Il cinema. Il ricco cartellone di Riccione Ice Carpet prevede inoltre incontri, letture, conferenze d’arte, appuntamenti sportivi, cinema, quest’ultimo sia con le dirette sul grande schermo di opere e balletti, sia con un incontro, questa volta da red carpet, da non perdere in programma domenica 7 gennaio, in collaborazione con Giometti Cinema. Alle 18.30 al Cinepalace arriverà il regista Premio Oscar Gabriele Salvatores a presentare il suo ultimo film Il ragazzo invisibile – seconda generazione, l’attesissimo sequel del fantasy del 2014 che sarà nelle sale a partire dal 4 gennaio.
Il regista di Mediterraneo, Io non ho paura, Educazione siberiana, si fermerà a Riccione fino al 9 gennaio per una proiezione riservata agli studenti, che potranno godere di un esclusivo “dietro le quinte” con il regista stesso e alcun suoi collaboratori.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.