L’annuncio che si aspettava: alle 7 di domenica mattina 19 gennaio, a 29 giorni dalla sua chiusura, il ponte di Verucchio riapre al transito a senso unico alternato ai veicoli fino alle 3,5 tonnellate,dopo che sono stati eseguiti gli interventi di messa in sicurezza in somma urgenza.

“La collaborazione messa in campo – dichiara il presidente della Provincia Riziero Santi – fra la Provincia di Rimini, proprietaria del ponte, e la Regione Emilia-Romagna, competente per interventi di protezione civile e sull’alveo fluviale, ha consentito di raggiungere un primo importante risultato che è quello di alleggerire i disagi dei cittadini riaprendo il ponte. Il team di tecnici incaricati e le ditte specializzate hanno infatti lavorato incessantemente nonostante il periodo festivo, sia per la realizzazione della ‘soglia’ utile a rallentare il corso del fiume e scongiurare così il suo ulteriore approfondimento, favorendo per contro il ripascimento, ovvero l’apporto di materiale, sia per eliminare lo scalzamento verificatosi sulla pila n° 2 lato Poggio-Torriana, mediante la deposizione dei massi e l’inglobamento dei pali di fondazione in un getto di calcestruzzo”.

Si è operato in continuità anche nei weekend:
1. Deciso interventi e piano di emergenza.
2. Istituito team di tecnici e coordinamento amministrativo.
3. Progettato interventi.
4. Trovato risorse.
5. Incaricato ditte esecutrici.
6. organizzato viabilità alternativa e trasporto scolastico.
7. Gestito la comunicazione.
8. Iniziato e parzialmente completato i lavori di ripristino delle condizioni di sicurezza per poter riaprire il ponte al traffico automobilistico.
I lavori sul ponte proseguono, rimane monitorato e gestito in ragione degli sviluppi delle condizioni oggettive strutturali e idrogeologiche verificate in tempo reale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.