Nella giornata in cui la serie A celebrava la giornata contro la violenza sulle donne, l’allenatore di una squadra giovanile aggredisce un arbitro donna, prendendola per il collo durante una partita di calcio a 5 under 17 e viene squalificato per 3 anni dal giudice sportivo, con una multa da mille euro; la Questura di Ancona sta valutando il Daspo.

E’ successo a Senigallia, protagonista l’allenatore della Virtus Team Fabriano: lo scorso weekend aveva protestato con sempre più veemenza fino a passare alle ingiurie e all’aggressione fisica nei confronti dell’arbitro. Sono intervenuti dirigenti, giocatori e genitori della squadra senigalliese, poi i carabinieri. La ragazza è finita al pronto soccorso con prognosi di 7 giorni: dovrà portare un collarino per un po’. Il giudice sportivo ha squalificato per tre anni l’allenatore con multa di mille e euro e sconfitta a tavolino.
Il tecnico si è dimesso e scusato pubblicamente. Per lui possibili conseguenze penali se l’arbitro decide di denunciarlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.