Fabio Fognini trionfa nel Masters 1000 sulla terra rossa di Montecarlo. In finale ha battuto (6-3, 6-4) Dusan Lajovic, il numero 42 del mondo (da oggi 24). Fabio, da questa sera sale al numero 13, ma, soprattutto entra nel novero dei grandissimi. Vincere un masters è appena al di sotto di un trionfo in uno dei quattro tornei dello slam.

Fognini ha giocato benissimo, come nei giorni scorsi, trovando le giuste contromisure per gestire il vento e ogni altro momento di difficoltà. Set dall’andamento uguale: il primo break è di Lajovic (2-1) ma Fognini rimedia subito, sale 4-2, poi 5-3 e chiude al primo set ball. Nel secondo, break e controbreak. Poi Fognini va 4-2 togliendo un altro servizio all’avversario. Sul 5-3, Lajovic va avanti 40-15, ma Fabio (che ormai sembra avere un’altra testa) lo raggiunge. Il serbo riesce a tenere il servizio e Fognini va a servire per il torneo. La testa, il cuore e il suo grande braccio reggono la tensione, sale 40-0 e trionfa al secondo match point.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.