Da domani 17 al 19 luglio, la Comunità San Patrignano ospiterà un inedito triangolare tra le Nazionali di basket in carrozzina di Italia, Stati Uniti e Gran Bretagna: Stars in Sanpa è l’evento ideato e organizzato da Federazione Italiana Pallacanestro in Carrozzina e Comitato Italiano Paralimpico per accendere i riflettori sul percorso di avvicinamento della Nazionale azzurra ai prossimi Campionati Europei, in programma dal 30 agosto a Wałbrzych, in Polonia.

La sfida alle due squadre più vincenti e prestigiose presenti sulla scena mondiale e la partnership con la Comunità San Patrignano, eccellenza riconosciuta internazionalmente da oltre quarant’anni, sono gli elementi fondanti di un evento che rappresenta il primo contatto tra il mondo dello sport paralimpico ad alti livelli e la comunità fondata da Vincenzo Muccioli.

L’Auditorium di San Patrignano, struttura capace di ospitare fino a mille persone, riadattato per l’occasione a campo da basket, sarà teatro del torneo, che si svolgerà in tre giorni consecutivi: il 17 luglio si parte con il match tra Italia e Stati Uniti, il 18 luglio la partita tra Stati Uniti e Gran Bretagna e infine il 19 luglio gli azzurri sfideranno i britannici. Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 18.30 e saranno trasmessi in diretta su Rai Sport.

LA NAZIONALE ITALIANA

Il triangolare Stars in Sanpa si inserisce nella seconda fase della preparazione della Nazionale di basket in carrozzina verso i Campionati Europei di Wałbrzych (Polonia), che si svolgeranno a partire dal prossimo 30 agosto. Gli azzurri hanno già svolto un primo raduno dal 15 al 26 giugno presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia (Pisa) e si ritroveranno a partire dal 12 luglio a Rimini, dove resteranno in ritiro fino al 21 luglio.

Per l’occasione il Responsabile Tecnico delle Nazionali Fipic Carlo Di Giusto ha convocato 14 atleti, provenienti da 5 differenti squadre di club della Serie A italiana.

Questi i convocati: Ahmed Raourahi (Briantea84 Cantù), Fabio Raimondi (Dinamo Lab Sassari), Marco Stupenengo (Santa Lucia Roma), Filippo Carossino (Briantea84 Cantù), Claudio Spanu (Dinamo Lab Sassari), Domenico Miceli (Amicacci Giulianova), Giulio Maria Papi (Briantea84 Cantù), Andrea Giaretti (S. Stefano Sport), Simone De Maggi (Briantea84 Cantù), Enrico Ghione (S. Stefano Sport), Davide Schiera (S. Stefano Sport), Jacopo Geninazzi (Briantea84 Cantù), Sabri Bedzeti (S. Stefano Sport), Francesco Santorelli (Briantea84 Cantù).

Dopo il ritiro di Rimini e il triangolare con USA e Gran Bretagna, il Responsabile Tecnico Di Giusto comunicherà i nomi dei 12 atleti convocati per gli Europei. L’ultima fase della preparazione agli Europei si svolgerà presso il Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” dell’Acquacetosa, a Roma, dal 16 agosto al 27, giorno della partenza per la Polonia.

L’esordio nei Campionati Europei è fissato per il 31 agosto (ore 19) contro la Gran Bretagna. Poi sfide ad Austria, Polonia, Germania e Svizzera per completare il girone. Le prime quattro di ciascun raggruppamento accederanno ai quarti di finale. Le semifinaliste dell’Europeo conquisteranno il pass per i Giochi Paralimpici di Tokyo 2020

LE AVVERSARIE

La Gran Bretagna è la Nazionale attualmente campione del mondo in carica, dopo il successo nei Campionati del Mondo di Amburgo 2018, in finale contro gli Stati Uniti (79 a 62 lo scorso 26 agosto). Nel palmares dei britannici anche la medaglia di bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016 e il secondo posto negli ultimi Campionati Europei di Tenerife 2017 (sconfitta in finale contro la Turchia, 69 a 76).

In totale, la nazionale maschile britannica di basket in carrozzina conta nel proprio palmares 3 medaglie d’argento nei Giochi Paralimpici (1960, 1964 e 1996), 4 medaglie di bronzo nei Giochi Paralimpici (1968, 2004, 2008, 2016), 2 titoli di Campione del Mondo (1974 e 2018) e due piazzamenti da vice-campione del mondo (1994 e 2002).

Gli Stati Uniti sono la Nazionale attualmente campione paralimpica in carica, dopo il successo nella finale di Rio 2016 contro la Spagna (68 a 52). Come detto, gli statunitensi sono anche vice-campioni del mondo in carica, dopo la sconfitta in finale nel Mondiale di Amburgo 2018 contro la Gran Bretagna.

Si tratta della Nazionale più vincente nella storia di questo sport. Questo il palmares totale: 6 medaglie d’oro nei Giochi Paralimpici (1960, 1964, 1972, 1976, 1988, 2016), 1 medaglia d’argento nei Giochi Paralimpici (1968), 3 medaglie di bronzo nei Giochi Paralimpici (1980, 1996, 2000, 2012); 6 volte Campione del Mondo (1979, 1983, 1986, 1994, 1998, 2002), 5 volte vice-campione del Mondo (1975, 1990, 2006, 2014, 2018).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.