I tempi in MotoGp sono tutti a favore per ora di Iannone, fresco licenziato in Suzuki, davanti a Vinales e Marquez, con Vale 7° davanti a un ottimo Morbidelli e al fresco futuro Ducati ufficiale Danilo Petrucci, 10 ° Lorenzo.

Dovi solo 13°, con la moto che prende fuoco proprio dove Pirro ha avuto il suo pauroso incidente. Pirro era stato portentoso fino alla caduta, aveva dominato tutti ad eccezione di Iannone, una cosa incredibile per uno che corre solo con wild card il GP d’Italia.

In Moto 3 i nostri Ragazzi Riminesi ce la mettono tutta per contrastare i due campioncini spagnoli Martin e Canet, il vero pericolo per il nostro gruppo, ma i tempi di oggi vedono i due davanti alla sorpresa Riccione-Giappone, Tatsuki Suzuki del Team Sic58, con Bezzecchi 6°, Di Giannantonio 9°…gli altri nostri hanno ancora tempo domani per cominciare a dire la loro! Antonelli ha fatto una caduta preoccupante, ma si è ben ripreso dall’incidente, anche se la botta è stata forte, nessun problema per lui per proseguire domani.

Moto 2 è per ora di Joan Mir, lo spagnolo di Maiorca come Lorenzo, fresco del contratto che scalza Iannone dalla Suzuki in Motogp per il 2019, ha azzeccato all’ultimo minuto il giro giusto, precedendo per ora il britannico Sam Lowes, poi una lunga fila dei Ragazzi Italiani, guidata dal leader del mondiale Pecco Bagnaia, davanti al nostro Riminese Mattia Pasini (che ha dominato fino all’ultimo istante), poi nell’ordine Baldassarri, Fenati, Marini, Locatelli, solo 10° baby Marquez. Ad ogni modo, rispetto alle Libere 1 del mattino, è andata decisamente meglio per i nostri.

Tanti auguri a Michele Pirro per una pronta ripresa e, in formato minore, date le conseguenze leggere, anche al nostro cattolichino Niccolò Antonelli.

A domani !

Angelo Gianstefani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.