“Ho dato le mie dimissioni dall’As Roma”. Inizia così la conferenza stampa di Francesco Totti, in cui spiega perché ha dato l’addio alla Roma dopo 30 anni. “Non è stata colpa mia prendere questa decisione. Non so più che dire”, precisa.

“Tutti sappiamo che mi hanno fatto smettere, hanno voluto che io smettessi. Sul lato dirigenziale avevo un contratto di sei mesi. Sono entrato in punta di piedi, ma col passare del tempo valuti… anch’io ho un carattere, ho una personalità. Non sto lì a fare quello che ogni tanto mi chiedevano di fare. Lo facevo per la Roma, ma poi ho ritenuto di non poter continuare”, continua Totti. Poi l’affondo: “Hanno voluto questo, i romani via dalla Roma, e ci sono riusciti”.

“Posso solo dire di continuare a tifare questa squadra. Vederla in questa condizione mi rattrista. Io anche da Roma continuerò a tifare la Roma. È un arrivederci, non è un addio. È impossibile vedere Totti fuori dalla Roma. In questo momento prenderò altre strade, ma se un’altra proprietà punterà forte su di me io sarò sempre pronto”, conclude l’ex capitano giallorosso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.