La morte improvvisa mentre celebrava la messa di nozze di Claudia e Giovanni. Si è spento così don Aldo Rosso, 75 anni, parroco di Vinchio, comune in provincia di Asti. Durante la celebrazione, il religioso, colpito da un’emorragia cerebrale, si è accasciato mentre stava alzando al cielo l’ostia consacrata, proprio nel momento dello scambio degli anelli. Tra gli invitati c’era anche un medico che ha provato a soccorrere il parroco, ma sue le condizioni sono apparse subito gravi. Per lui non c’è stato nulla da fare. Don Aldo, che avrebbe dovuto celebrare anche il battesimo del figlio della coppia, era amatissimo in paese.

Cordoglio in paese

Advertisement
”Conad”/

“La comunità Vinchiese si stringe al dolore della famiglia Rosso, per la perdita del nostro Don Aldo” si legge in un post Facebook pubblicato dall’amministrazione comunale, subito condiviso e commentato dai fedeli che hanno apprezzato in modo particolare il suo impegno durante la pandemia. Parroco dal 1974, per stare vicino alla comunità durante l’emergenza Covid, ha fatto installare un altoparlante sulla facciata della chiesa in modo da farsi sentire anche all’esterno. Una vera e propria missione la sua, con un unico fallimento: benedire le nozze di Claudia e Giovanni”.

Previous articleAusl Romagna, ecco dove si ferma il camper vaccinale nel Forlivese
Next articleColtellate in spiaggia a Cattolica, due feriti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.