Sanzione da 400 a 1000 euro per chi viola l’obbligo di mascherina. E’ quanto dovrebbe prevedere il nuovo Dpcm. Inizialmente arrivava fino a 3.000 euro, come prevedeva il decreto a marzo, ma a fine maggio quando era passata la prima emergenza è stata abbassata 1.000 euro. I controlli saranno più stringenti. E ancora: tamponi obbligatori per chi rientra da Gran Bretagna, Olanda, Belgio e Repubblica Ceca. Il provvedimento potrebbe slittare alla settimana prossima. “Non è ancora deciso”, spiegano fonti di governo all’Adnkronos. Domani alle 11 intanto ci sarà il Cdm per prorogare lo stato d’emergenza, rinviato dopo che oggi alla Camera è mancato il numero legale sulla risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del ministro Roberto Speranza.

Per quanto riguarda la possibile novità sui tamponi obbligatori per Gb. Olanda, Belgio e Repubblica Ceca andrebbe ad aggiungersi a quelli già previsti per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta, Spagna, oltre che da Parigi e altre sette regioni della Francia. Sulle mascherine, il Dpcm dovrebbe prevedere l’obbligo di indossarla sempre sia all’aperto che al chiuso come già stabilito da alcune regioni, vedi il Lazio. Ma ci sono alcune eccezioni: si è esentati se si fa attività motoria (fermo restando il distanziamento di almeno due metri), se si va in moto o in bicicletta, se si è in auto da soli o con i congiunti. Sanzioni da 400 a 1000 per i trasgressori. Multe anche ai locali che non fanno rispettare l’obbligo di mascherine: si rischia da 400 a 1.000 euro ed inoltre si potrebbe subire anche la sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.