Anche nell’ultimo confronto elettorale fra candidati brilla per conoscenza, proposte e considerazioni la stella di Veronica Pontis. La candidata di Lega, Forza Italia e Popolo per la Famiglia ancora una volta ha riscosso consensi sul suo “pane quotidiano” e cioè il turismo ma ha saputo fornire una visione diversa sul Trasporto Rapido Costiero, noto come “Metromare”, che ha rispedito al mittente a differenza degli altri candidati. “Mi meraviglio dei miei colleghi – dice la Pontis – chi vive Misano e conosce la sua connotazione urbanistica sa che il Trc altro non è che uno spreco di soldi ed un intralcio alla mobilità già complessa che c’è ora. Abbiamo da risolvere questi problemi interni non solo per i cittadini, ma soprattutto per i turisti i quali ci chiedono soluzioni ed agevolazioni non intralci ed ostacoli”.

E mentre ci si prepara al gran finale con gli ultimi giorni strapieni di idee ed iniziative, la Pontis stasera è impegnata a Villaggio Argentina per la conclusione del tour nelle frazioni. “Ho potuto verificare di persona – spiega – quanta voglia di cambiamento sia emersa dal contatto diretto con i cittadini. Proprio dalle frazioni viene quella spinta a rivedere tutto, dal turismo alla mobilità, dall’urbanistica al commercio, dai giovani agli anziani. Ho preso i miei impegni e li ribadisco ora: Misano può e deve cambiare”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.