Da lunedì e non da domenica l’Emilia-Romagna, come molte altre regioni italiane, entra in zona gialla. Lo prevede l’ordinanza decisa dal Ministero della Salute.

Con il passaggio da arancione a giallo si allentano alcune restrizioni: i bar e i ristoranti, infatti, potranno aprire fino alle 18.

Resta il divieto di spostamento tra le regioni, come previsto dall’ultimo Dpcm

“Premiati gli sforzi e i sacrifici di queste settimane da parte di cittadini, attività economiche, comunità locali”.

Lo scrive sulla sua pagina Facebook, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini.

Ad ogni modo, aggiunge nel post commentando l’uscita dalla zona arancione, “attenzione, però: continuiamo a dimostrare
responsabilità, per proseguire l’azione di contrasto del contagio e difendere gli spazi che ci stiamo conquistando. Proseguiamo – conclude – una battaglia che si vince insieme”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.