Situazione difficile in Romagna per la grande quantità di acqua caduta. Molti e fiumi e torrenti hanno superato la soglia massima di allerta. La tratta ferroviaria Rimini-Bologna è impraticabile per delle alluvioni e smottamenti e i treni sono stati fermati. A Cesena è stato chiuso il ponte nuovo sul Savio perché ha superato i livelli di allerta. A Cesenatico la situazione è critica e i tecnici sono tutti fuori.

Savio e Ponte Nuovo

Sulla costa romagnola c’è massima attenzione ovunque. Le Prefetture di Rimini, Ravenna e Forlì-Cesena stanno facendo il punto per verificare quali misure sono più urgenti da prendere. Il fiume Lamone a Faenza è salito a 5.6 metri e sta ancora crescendo. Il fiume Montone a Porta Schiavonia di Forlì ha superato i 6.5 metri.

Fiume Montone a Forlì

I torrenti e i fossi stanno tracimando ovunque. Molta paura anche per il fiume Senio (Tebano-Faenza) e al Marecchia (ss16-Rimini) che hanno superato il livello di allerta massimo, ossia passaggio di una piena eccezionale, con ingenti ed estesi fenomeni di erosione e trasporto solido. Il Bidente ha raggiunto livelli preoccupanti e la diga di ridicoli da questa notte è tracimata. L’allerta è massima in tutta la Romagna.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.