Nel Comune di Bagno di Romagna  ha chiuso la Sala VLT Agorà, unica sala slot attiva nel territorio comunale e presente nell’abitato di San Piero in Bagno. Questo in conseguenza dell’applicazione della delibera della Giunta Regionale n. 831/2017, che ha introdotto l’obbligo di chiusura delle sale deputate al gioco d’azzardo lecito, se non rispettano una certa distanza da luoghi ritenuti sensibili.

Il distanziometro dell’Emilia Romagna ha così colpito la sala slot di San Piero, in provincia di Forlì-Cesena. Il locale si trovava infatti ad un raggio di meno di 500 metri da un luogo sensibile e per questo ne è stata imposta la chiusura. “In comuni piccoli come Bagno di Romagna però queste attività non possono di fatto esistere e sono obbligate a chiudere”, ha replicato il sindaco Marco Baccini. Questa normativa “non risolve il problema della ludopatia ma va colpire solo alcune attività operanti nel settore dei giochi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.