Martedì scorso i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Cesenatico, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, e su alcune indicazioni di cittadini, i quali segnalavano un “via-vai” sospetto nei pressi di un’abitazione della zona di Ponente di Cesenatico, hanno tratto in arresto un cittadino italiano di 21 anni, celibe, per detezione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, il giovane, all’esito di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di  131 gramnmi di mariujana, di quasi 3 grammi di hashish, di un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, nonché una somma contante di euro 1200 euro in banconote di diverso taglio, verosimilmente provento dell’attivita’ illecita. Il 21enne è stato arrestato. Il Pm Fabio Magnolo ha poi deciso per la misura cautelare provvisoria degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa della celebrazione del rito direttissimo che si è svolto il giorno successivo. Il giudice ha disposto l’obbligo di dimora  nel comune di Cesenatico e a qualle dell’obbligo di presentazione alla p.g., in attesa della prossima udienza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.