Manuel Senni, il ciclista professionista di Sala di Cesenatico verso le ore 9  di oggi, venerdì 1 febbraio, è stato tamponato presso rotatoria di Villalta all’altezza del mulino, da un veicolo Fiat Punto, condotto da un cesenaticense di 55 anni, che, poco dopo, si è dato alla fuga, poi rintracciato poche ore dopo dagli agenti della Polizia Locale di Cesenatico. L’automobilista, dopo aver constatato che il ciclista era terra, ma non in pericolo di vita, e subito soccorso da altre persone, dopo pochi minuti ha ripreso la marcia con il suo veicolo su cui trasportava un’amica.

Manuel Senni, classe 1992, ciclista noto alle cronache sportive, percorreva con la sua bici da corsa via San Pellegrino in direzione Via Campone Sala; era già dentro la rotatoria quando da Cesenatico in direzione Cesena proveniva la Fiat Punto che lo tamponava facendolo cadere a terra, fratturandosi lo scafoide. È stato poi trasportato all’Ospedale “Bufalini” di Cesena per essere sottoposto ad intervento chirurgico. Questa a grandi linee la dinamica, anche se l’automobilista che lo ha investito non ricorda di avere toccato il ciclista, oppure di averlo tamponato.

Di certo, come ha affermato, aveva una gran fretta di ritornare a Cesenatico per un appuntamento di lavoro. Verso mezzogiorno, però, due agenti alla guida di una pattuglia della Vigilanza di Quartiere, percorrendo le strade del centro di Cesenatico, sulla scorta delle testimonianze di persone che hanno assistito all’incidente e che hanno fornito il numero di targa il tipo e colore del veicolo, si sono accorte che in lontananza c’era il mezzo sospetto; le agenti hanno acceso i lampeggiamenti, a sirene spiegate l’hanno inseguito e fermato all’altezza di Largo San Giacomo. È stato poi accompagnato al Comando di Polizia Locale per i riscontri di rito e l’acquisizione della sua versione sul fatto accaduto.

“Vorrei ringraziare, prima di tutto, le nostre agenti per l’importante lavoro svolto e per aver individuato subito il responsabile, ancora una volta si dimostra fondamentale il ruolo della Polizia Locale per la nostra comunità. Un ringraziamento va anche ai cittadini che hanno fatto le segnalazioni aiutandoci ad individuare l’auto pirata. Un pensiero, un abbraccio e un saluto lo rivolgo a Manuel e alla sua famiglia, si sospetta una frattura alla mano, ma sono sicuro che presto si rimetterà. Proprio domenica scorsa in occasione della presentazione di una squadra giovanile ho potuto scambiare qualche parola con lui ed era molto motivato e pieno di voglia di fare bene. In bocca al lupo Manuel, siamo tutti con te!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.