Lunedì 11 novembre l’Amministrazione comunale ha organizzato un altro incontro per illustrare il progetto di completamento dell’illuminazione artistica e architettonica del porto canale. Il dibattito, aperto alla cittadinanza, avrà inizio alle ore 20.30, presso il Museo della Marineria.

Il Comune di Cesenatico, infatti, ha in programma di un intervento da 59.444 € di efficientamento della pubblica illuminazione del porto canale lungo le aste di via Moretti e via G. Garibaldi.

Si tratta dell’utilizzo, da parte del Comune di Cesenatico, del contributo riconosciuto dallo Stato per l’efficientamento energetico e lo sviluppo territoriale sostenibile contenuto nel c.d. Decreto Crescita del maggio 2019 i cui decreti attuativi risalgono al mese di luglio.

Il progetto prevede l’installazione di riflettori a led ad alta efficienza energetica da collocarsi nei sottotetti delle abitazioni che si affacciano sul porto canale; intervento analogo a quanto già realizzato nei primi anni 2000 nelle aste di via Giordano Bruno e via Armellini. Il progetto realizzato da Citelum, azienda che gestisce la pubblica illuminazione del Comune di Cesenatico, ha già visto il parere favorevole della Soprintendenza.

Nella serata di lunedì i tecnici e gli amministratori incontreranno i residenti e i proprietari degli immobili per spiegare i dettagli dell’intervento e acquisire le necessarie autorizzazioni. 

Nel corso dell’incontro i partecipanti potranno visionare le nuove tavole progettuali con i particolari costruttivi dei proiettori che si intende collocare sui fronti degli edifici di via Moretti, Corso G. Garibali e piazza Ciceruacchio. 

“Torneremo ad illustrare il progetto ai residenti, ma anche a tutta la cittadinanza – commenta l’assessore ai lavori pubblici Valentina Montalti – poiché siamo convinti che si tratti di un progetto migliorativo importante e che aggiungerà ulteriore valore alle aste del porto canale. Desidero invitare all’incontro chiunque sia interessato a prendere visione delle tavole progettuali ed ascoltare i tecnici per avere maggiori informazioni”. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.