L’appuntamento con la musica dal vivo al Maré di Cesenatico sul molo di levante questo mercoledì 10 luglio sarà con l’eleganza e la raffinatezza musicale dei Miscellanea Beat, un duo nato nel 2011 dall’incontro tra Gionata Costa, violoncellista e membro fondatore dei Quintorigo e Massimo Marches già chitarrista e cantante delle Officine Pan. Il concerto sarà anticipato a partire dalle 20:30 dalle selezioni musicali a tema del dj ToffoloMuzik che proporrà tappeti musicali mixati dal tramonto fino alle prime note del concerto organizzato in collaborazione con Monogawa, realizzando un contenitore intitolato Sandtunes che raccoglierà i djset che si dipaneranno dalla musica etnica al jazz, con una predilezione per le contaminazioni elettroniche e il downtempo.

A partire dalle 22:15 spazio ai Miscellanea Beat, il loro obiettivo è quello di riproporre con una formazione tipicamente “acustica”, ovvero chitarra, voce e violoncello, i brani dei grandi artisti che hanno fatto la storia del rock o, più in generale, della musica definita ‘leggera’. Questo duo romagnolo si è lanciato in una sfida affascinante che supera il pregiudizio sulle cover e stupisce per la freschezza, un’operazione coraggiosa che smonta e ricostruisce brani che hanno segnato un’epoca. Nella musica classica trovare interpreti diversi che eseguono uno stesso brano è la regola. Nel jazz i musicisti danno agli standard un’impronta personalissima con la loro esecuzione. Proprio queste tipologie di approccio alla musica, più tipiche del jazz e della classica, sono una caratteristica del lavoro dei Miscellanea Beat, Il loro album d’esordio si intitola Within the Beatles ed è interamente dedicato al quartetto di Liverpool quindici brani di una band che ha segnato un’epoca, le cui musiche e testi sono ormai patrimonio di tutti realizzati con una formazione “elettro-acustica” che oltre a violoncello voce e chitarre vede l’utilizzo di effetti e campionamenti.

Sull’onda dei consensi ottenuti con l’album d’esordio Within the Beatles, hanno confezionato un secondo lavoro dedicato al pop degli anni ’80, intitolato “Powerfluo”. Sono gli anni dei quintali di trucco e dei capelli cotonati, dell’immagine che prevale sui contenuti, ma sono anche anni in cui la musica segna la cultura giovanile di un decennio e arriva pressoché intatta fino ai giorni nostri, continuando ad emozionare anche le nuove generazioni. Di compilation dei controversi anni ’80 ce ne sono a decine, ma Gionata Costa e Massimo Marches propongono un’operazione che ci conduce per mano nel pop di quell’epoca, rileggendo in chiave acustica una selezione di brani che va da Robert Palmer, a Madonna, dai Cure ai Depeche Mode; e ancora: Police, Eurythmics, Culture Club, Talk Talk, tra grandi hit e meteore da rivalutare. In questa serata al Maré di Cesenatico insieme al repertorio dei Beatles, presenteranno i brani contenuti nel lavoro intitolato Powerfluo-acoustic 80’s. Gli appuntamenti con i concerti del Maré proseguiranno poi mercoledì 17 luglio con il Paolo Marini latin Jazz combo e il 24 luglio con il folk rock dei Jarred the Caveman anticipati dal cantautore Davide Bosi. L’ingresso ai concerti è sempre libero con possibilità di cenare prenotando al numero 331 147 6563.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.