Inaugura domani, venerdì 12 ottobre alle 18.00, a Palazzo Romagnoli in Contrada Uberti 48 a Cesena, la mostra “Plastiche Cromie – Marco Lodola e Giovanna Fra”, evento curato da Romagna Fiere in collaborazione con la Galleria Mirabili Arte d’Abitare di Firenze. A tagliare il nastro dell’esposizione, che anticipa la 22ª edizione di Contemporanea, in programma dal 26 al 29 ottobre 2018 a Cesena Fiera, saranno l’assessore alla Cultura del Comune di Cesena, Christian Castorri, il presidente e il direttore di Romagna Fiere, Hazel Tedaldi e Gilberto Tedaldi, l’organizzatrice della mostra Francesca Caldari, Bruno Baglivo titolare della Galleria Mirabili arte d’Abitare e Maria Luisa Pieri in rappresentanza del Comitato di valorizzazione del centro storico – Zona A – della Confesercenti Cesenate.

Marcolo Lodola

Sono oltre 30 le opere dei due artisti pavesi che gli appassionati d’arte, ma anche i semplici curiosi che vogliono avvicinarsi alle nuove forme espressive della contemporaneità, potranno ammirare non solo visitando gratuitamente gli ambienti del settecentesco edificio cesenate dal 13 al 28 ottobre, bensì anche passeggiando tranquillamente per il centro storico cittadino.

Giovanna Fra

Le installazioni luminose di Marco Lodola, parte della collezione delle Carte da Gioco in perspex e neon, e alcune opere di Giovanna Fra, saranno difatti ospitate, sin da domani e per l’intero periodo, da selezionati esercizi e attività commerciali del centro storico cesenate, arricchendone e illuminandone vetrine e allestimenti e accogliendo di bellezza i clienti. Non solo, perché l’esterno di Palazzo Romagnoli e i portici della Residenza Municipale in piazza del Popolo accolgono già un maestoso Pegaso che introdurrà simbolicamente i visitatori alla mostra e due grandi “statue di luce”. Opere che portano quindi l’arte dentro la città, diventando parte della quotidianità stessa dei suoi abitanti e rendendo una passeggiata a Cesena un vero percorso artistico alla scoperta di nuove tendenze e linguaggi espressivi.

L’intento di rendere l’arte fruibile a tutti, contaminando il territorio per ben due settimane, si è tradotto nella sinergia sviluppatasi con il Comune di Cesena e il Comitato di valorizzazione del centro storico, Zona A, della Confesercenti Cesenate. I suoi associati già da domani diventano essi stessi “sede museale” ospitando le opere di Marco Lodola e Giovanna Fra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.