Primorje è il duo di Matteo Castro (Lettera 22 / Drug Age / Second Sleep) e Canedicoda (Ottaven). Il significato del nome è semplicemente “costa” e vuole indicare una condizione di confine a suo modo labile. Altrettanto il risultato sonoro, basato sulla manipolazione di nastro magnetico attraverso l’uso di due mixer e due registratori multitraccia a cassetta a quattro canali, vuole essere sottile, instabile ma frontale, informe ma continuamente evocativo.

Suoni reali forzati alla ripetizione armonica del loop. Da velocità e intensità variabili, ponderato uso del silenzio e field recording nascono lontani campi di ritmo, tempi sospesi e degradati, minimali e a volte sinistre composizioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.