Sarebbe ancora in città l’uomo accusato di aver ucciso la barista 25enne, Hui Zhou, titolare insieme alla madre del Moulin Rouge, di via 20 settembre, nel reggiano.

Al quarto giorno di ricerche la polizia ha individuato i probabili nascondigli in cui l’uomo avrebbe passato la notte. Intanto in prefettura è stato riunito il tavolo di sicurezza per coordinare le ricerche. Il dispiegamento di forze per le sua cattura conta anche l’impiego di droni e unità cinofile per il rilevamento delle tracce lasciate dall’uomo. Una ricerca che si fa sempre più stringente. Hicham Boukssid , 34 anni di origini marocchine senza fissa dimora è ormai braccato. Numerose sono le telefonate alle forze dell’ordine che segnalano probabili avvistamenti. Quel che sembra certo è che per il momento non abbia lasciato la città e che non abbia luogo dovepoter andare. Fame e stanchezza potrebbero essere determinanti per la sua cattura. Intanto oggi all’istituto di Medicina Legale di Modena verrà effettuata l’autopsia sul corpo della giovane barista per capire quale sia stato il fendente mortale e con quanti colpi sia stata massacrata.La comunità cinese chiede giustizia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.