Due chiocciole giganti di origine africana, ritenute tra le specie più infestanti di coltivazioni in varie aree del mondo, sono state individuate a Ferrara. La segnalazione, che risale al 29 settembre, è arrivata alcuni giorni fa al Museo di Storia Naturale di Ferrara.

Le due chiocciole giganti (Lissachatina fulica) sono state avvistate e fotografate in un parco cittadino da alcuni volontari impegnati nelle attività di pulizia del progetto “Ferrara Mia”. La chiocciola gigante, spiega il Museo ferrarese, è originaria dell’Africa orientale ed è stata introdotta in varie parti del globo tramite scambi commerciali, come fonte alimentare oppure come animale da terrario. È classificata dall’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn) come una delle cento peggiori specie invasive al mondo per il suo impatto negativo a livello economico e ambientale: ha un’elevata capacità riproduttiva e si nutre di specie vegetali differenti, elementi che ne favoriscono la rapida diffusione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.