Intervento molto impegnativo per i tecnici del Soccorso Alpino dell’Appennino Reggiano, che nella giornata di domenica 17 novembre hanno portato soccorso ad un escursionista ferrarese colto da malore mentre era ospite del Rifugio Battisti, nel comune di Ligonchio.

L’uomo, era partito nel pomeriggio di sabato insieme ad una comitiva di circa venti persone, dal paese di Civago con le ciaspole, intento a raggiungere il rifugio per passarvi la notte. Proprio durante la serata ha accusato un malore che ha convinto un medico presente nella struttura a chiedere il trasporto sanitario verso valle nel mattino seguente. Intorno alle ore 9 sono quindi partite le squadre del Soccorso Alpino che, dopo un non facile avvicinamento al rifugio su un sentiero con un notevole accumulo di neve fresca non ancora tracciata, hanno raggiunto l’escursionista.

Una volta visitato e stabilizzato, l’uomo è stato assicurato su una barella “sked”, ovvero un supporto specifico per i trasporti di infortunati su neve, ed è stato condotto verso valle lungo la strada forestale. Il trasporto, lungo una decina di chilometri, è stato reso ancor più complesso dal maltempo che ha insistito in zona tutta la giornata, in certi momenti con condizioni di bufera, rendendo tra l’altro impossibile un recupero in elicottero. Dopo un lunghissimo e faticoso recupero, i tecnici del Soccorso Alpino sono arrivato poco prima delle ore 21.00 a Civago e hanno affidato l’escursionista ai sanitari per i controlli del caso. Presenti sul posto anche i Vigili del Fuoco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.