Sciami di api in centro a Bologna. Gli insetti hanno invaso almeno una ventina di zone e i Vigili del Fuoco sono impegnati da questa mattina a recuperarle tramite alcuni apicoltori. Molti cittadini hanno chiamato allarmati i pompieri. Il fenomeno della sciamatura ha colpito il centro di Bologna. 

 

LA SCIAMATURA

Con la fine di aprile e l’inizio di maggio, inizia un periodo di lavoro molto intenso per l’apicoltore, non solo perché le api cominciano a bottinare e produrre miele, ma anche perché, in questi primi mesi primaverili, si verifica il famoso fenomeno della sciamatura. Esso è del tutto naturale per le api, ma può rappresentare una perdita considerevole per l’apicoltore.

Per definizione, la sciamatura è la partenza definitiva da una colonia di una regina seguita da una parte delle operaie. È un fenomeno del tutto naturale, parte del ciclo vitale annuo delle api, e rappresenta il modo in cui il “superorganismo” alveare si riproduce. Quando questo, infatti, raggiunge la sua dimensione massima, si divide, creando una nuova famiglia. Questo sciame che abbandona l’alveare d’origine è composto da giovani api operaie, qualche fuco e, ovviamente, dall’ape regina, la quale abbandona l’alveare qualche giorno prima che nasca la nuova regina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.