Esplosioni in tre chiese e tre hotel di lusso in Sri Lanka. Il bilancio, al momento, è salito ad almeno 207 morti, tra cui 35 stranieri. Almeno 64 persone sono morte a Colombo, dove sono stati colpiti tre hotel di lusso e una chiesa. A Negombo, a nord della capitale, 67 persone sono state uccise in una chiesa, altre 25 in un’altra chiesa a Batticaloa, nell’est dell’isola. I cattolici dello Sri Lanka, come quelli del resto del mondo, sono andati domenica in chiesa per la messa di Pasqua, l’arcidiocesi ha annunciato che tutte le celebrazioni pasquali sono state cancellate nel paese.

Lo ha riferito una fonte della polizia all’AFP. Una fonte dell’ospedale ha detto che tra le vittime delle sei esplosioni, che hanno ferito anche centinaia di persone, ci sono cittadini americani, britannici e olandesi. “Ci sono molti feriti, alcuni dei quali in condizioni critiche”, ha spiegato una fonte chiedendo di restare anonima. Secondo quanto si apprende, l’unità di crisi della Farnesina è al lavoro per effettuare le verifiche sugli attacchi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.