Un uomo di 53 si è suicidato dopo aver ucciso in nottata a colpi di pistola la moglie e le due figlie di 12 e 18 anni. Il fatto è accaduto in un appartamento in pieno centro ad Orta Nova nel Foggiano.

Si tratta di Ciro Curcelli, assistente capo della polizia penitenziaria, si è suicidato dopo aver ucciso in nottata a colpi di pistola la moglie Teresa, 54 anni, e le due figlie di 12 e 18 anni. Ha usato la pistola d’ordinanza.
A quanto si apprende l’uomo verso le due del mattino ha sparato prima alla moglie di 54 anni, poi alle due figlie ed infine si è suicidato con la stessa arma.

Immediatamente dopo aver assassinato la moglie e le figlie, l’agente ha chiamato i carabinieri annunciando di aver compiuto la strage. I militari nel corso della perquisizione nell’appartamento di via Guerrieri non hanno trovato biglietti o messaggi che potessero far presagire il delitto.

L’agente sarebbe morto in ospedale a Foggia, mentre per la famiglia non c’è stato nulla da fare da subito. La tragedia in via Guerrieri. Sul posto stanno operando i carabinieri che stanno cercando di ricostruire la vicenda.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.