Papa Francesco ha preso la decisione di dimettere il sacerdote modenese Fernando Bellelli dallo stato clericale con relativa dispensa dagli obblighi sacerdotali, compreso il sacro celibato.

Nei giorni scorsi la Congregazione per il Clero ha comunicato tale decisione, inappellabile e che non è soggetta ad alcun tipo di ricorso, all’arcivescovo di Modena e Nonantola Erio Castellucci.

Nel 2014 don Bellelli si era dimesso mentre era parroco a Portile (Modena) a seguito della contestazione da parte di alcuni fedeli. I motivi non sono mai stati chiariti, nella frazione di circa duemila abitanti erano apparsi dei cartelli con la scritta “questa è la parrocchia del bunga-bunga e dell’amore”. Anni prima era stato presentato un dossier in procura sugli atteggiamenti tenuti dal parroco nei confronti di giovani donne maggiorenni in parrocchia. I genitori parlavano di ‘sudditanza psicologica’ di queste nei confronti del prelato, ma poi era stata chiesta l’archiviazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.