Home Economia

Edison, 322 mln utile netto nel I trimestre (+12%): ricavi a 4 mld

Il Consiglio di amministrazione della società conferma i lineamenti strategici al 2030

3 Maggio 2024

Edison ha chiuso il primo trimestre del 2024 con un utile netto in crescita del 12% a 322 milioni di euro dai 288 milioni di euro del primo trimestre 2023. I ricavi ammontano a 4,066 miliardi di euro e il argine operativo lordo (Ebitda) è in crescita del 12% a 595 milioni di euro da 532 milioni di euro del primo trimestre del 2023. Lo riferisce il gruppo in una nota. “Il risultato è dovuto in particolare all’incremento della produzione rinnovabile (+58% in volume), spinta dalla ripresa del comparto idroelettrico dopo un 2023 che ha registrato, specie nella prima parte dell’anno, precipitazioni inferiori alle medie storiche, e alla crescita delle vendite di Edison Energia che si rafforza ulteriormente sul fronte dei clienti domestici (+13% il numero dei contratti commodity e dei servizi a valore aggiunto)”, spiega il gruppo.

“L’indebitamento finanziario al 31 marzo 2024 registra un saldo a credito di 571 milioni di euro, rispetto al saldo a credito di 160 milioni di euro al 31 dicembre 2023”, si legge ancora. “Sulla base dei risultati del primo trimestre, che beneficiano di una stagionalità positiva, e considerato il permanere delle tensioni geopolitiche internazionali, oltre che della conseguente volatilità del mercato”, il gruppo Edison “conferma per il 2024 un livello minimo di Ebitda di 1,5 miliardi di euro”. Il Gruppo Edison rende inoltre noto che il Consiglio di amministrazione della società ha confermato i lineamenti strategici al 2030 già annunciati in occasione della conferenza stampa del 4 ottobre 2023, in occasione delle celebrazioni per i 140 anni dall’avvio delle attività del Gruppo. Il CdA di Edison ha confermato in particolare l’impegno nel consolidare il percorso dell’azienda verso la transizione ecologica a supporto di clienti, territori e pubblica amministrazione e l’impegno nel garantire la sicurezza e l’autonomia del sistema energetico nazionale.

Il Gruppo Edison ha l’obiettivo di raddoppiare l’EBITDA in una forchetta tra 2 e 2,2 miliardi di euro al 2030 rispetto a 1,1 miliardi di euro nel 2022, grazie a un piano di investimenti da circa 10 miliardi di euro nel periodo. L’obiettivo sarà raggiunto attraverso un significativo cambiamento del portafoglio industriale, che porterà le attività a emissioni dirette nulle o quasi nulle a rappresentare il 70% dell’EBITDA rispetto alla media dell’ultimo triennio pari al 35%. Con questi obbiettivi Edison punta ad abbattere il proprio fattore di emissione di CO2 da 293 grammi per chilowattora al 2022 a 190 grammi per chilowattora al 2030, riducendo in parallelo le emissioni assolute. Tale evoluzione sarà finanziata tramite flussi di cassa operativi e un livello di debito in linea con rating investment grade. La domanda di energia elettrica in Italia nel primo trimestre 2024 è aumentata dello 0,7% a 77,7 TWh rispetto allo stesso periodo del 2023. La produzione nazionale ha soddisfatto circa il 78% del fabbisogno, segnando un -4,3% sul primo trimestre 2023, a favore di un maggior import dall’estero. Estremamente positivo il contributo delle energie rinnovabili: in testa l’idroelettrico, prima fonte rinnovabile per produzione, che segna un incremento del 75,6% a 9.8 TWh. Seguono l’eolico (+12,5% a 7,5 TWh) e il fotovoltaico (+5.9% a 5.8 TWh).

La flessione della produzione nazionale è legata alla minore produzione termoelettrica (-18,2% a 36,8 TWh), che rappresenta comunque la prima fonte nazionale, coprendo oltre il 47% della domanda. La domanda di gas in Italia nel primo trimestre 2024 cala del 4% a 19,9 miliardi di metri cubi rispetto ai 20,7 miliardi di metri cubi del primo trimestre 2023. A diminuire sono i consumi residenziali (-1,1% a 11,4 miliardi di metri cubi), per effetto principalmente di temperature mediamente superiori rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In calo anche gli impieghi termoelettrici (-6% a 5 miliardi di metri cubi), mentre nel settore industriale la domanda di gas si mantiene stabile rispetto allo stesso periodo del 2023, a 3 miliardi di metri cubi. https://www.lapresse.it/economia/2024/05/03/edison-322-mln-utile-netto-nel-i-trimestre-12-ricavi-a-4-mld/

Previous articleUsa, anche quest’anno LaPresse ospite alla cena dei corrispondenti della Casa Bianca
Next articleSan Marino, laboratori gratuiti per bambini dai 5 ai 10 anni alla Bibliobaita

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.