Torna Think4Food, il progetto promosso da Legacoop Bologna, con il patrocinio dell’Università di Bologna, con il contributo della Camera di Commercio di Bologna e in collaborazione con Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Legacoop Imola e Confcooperative Bologna, Art-Er, Almacube e Future Food Institute. La call for ideas sarà aperta fino al 31 luglio 2019.

Think4Food permette ai partecipanti di far conoscere la propria idea alle imprese cooperative leader del settore agroalimentare. Allo stesso tempo, le cooperative possono scoprire progetti innovativi e individuare talenti con cui avviare collaborazioni.

“Giovani, innovazione, sostenibilità: tre pilastri della cooperazione del futuro si incrociano nel progetto Think4Food – commenta Rita Ghedini, presidente di Legacoop Bologna – Lo scambio giovani innovatori e imprese è proficuo in un settore strategico per l’economia bolognese e per la cooperazione: opportunità per loro, nuove idee di crescita sostenibile per le cooperative”.

Premiazione vincitori della Call4Ideas Think4Food 2018

Per partecipare alla call for ideas di Think4Food basta compilare il modulo sulla piattaforma www.think4food.org. Una giuria di cooperatori ed esperti del settore agroalimentare selezionerà le idee da mettere in connessione con le imprese e decreterà quali premiare nelle categorie: Start Up (5.000 euro), Ricercatori (3.500 euro), Studenti (1.500 euro).

L’evento finale di premiazione dei progetti selezionati si terrà il prossimo 19 settembre 2019 alla Fondazione FICO presso Eataly World, uno dei partner del progetto.

“L’innovazione è fondamentale per la competitività delle imprese. Con Think4Food e con gli altri progetti di sostegno alle startup, contribuiamo alla creazione di un vero e proprio ecosistema dell’innovazione cooperativa, in connessione con le nostre associate – commenta Simone Gamberini, direttore di Legacoop Bologna – La qualità dei progetti presentati, alcuni già strutturati in forma d’impresa, e l’attenzione dei giovani allo sviluppo sostenibile, sono una conferma della validità delle scelte strategiche che abbiamo fatto”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.