Una Volante del Commissariato di Faenza è intervenuta presso il centro commerciale di via Bisaura, per la segnalazione di un furto. Subito sul posto gli agenti hanno identificato S.D., cittadina albanese di 48 anni incensurata, in regola con le norme sul soggiorno, la quale era stata invitata dal personale addetto alla sicurezza del negozio ad attendere l’arrivo della Polizia.

Secondo quanto dichiarato ai poliziotti dalla vigilante, la donna dopo aver oltrepassato le barriere antitaccheggio poste oltre le casse, veniva invitata a esibire lo scontrino degli acquisti e il contenuto della borsa che aveva con sé. All’interno della borsa sono stati rinvenuti degli articoli privi della confezione e dei sistemi antitaccheggio, che non risultavano tra le voci registrate nello scontrino d’acquisto.

Interrogata a riguardo, l’albanese non è stata in grado di fornire una plausibile spiegazione circa il possesso della predetta merce. Pertanto, la donna è stata accompagnata in Commissariato e denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.