Nella giornata di venerdì 21 marzo, nella sala consiliare del Comune di Faenza si è svolta la cerimonia di proclamazione delle lauree per ventiquattro studenti del corso di Viticoltura ed Enologia dell’Università di Bologna, insediato presso il Polo di Tebano. La giornata è iniziata con l’intervento di Pierluigi Zama, presidente di Assoenologi sezione Romagna, che ha ricordato come la laurea rappresenta un punto di partenza di un percorso che non può prescindere da passione e professionalità.

Cerimonia Lauree Enologia 2019: da sinistra Zama, Carapia, Isola e Versari

In seguito Giovanni Carapia, amministratore unico di Terre Naldi – la società partecipata dal Comune che gestisce le infrastrutture del Polo di Tebano – ha ribadito l’importanza di mettere a disposizione immobili, terreni e servizi adeguati al corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia. Il vice sindaco Massimo Isola, nel portare i saluti dell’amministrazione comunale, ha chiesto ai ragazzi di continuare ad aggiornarsi e cercare sempre di migliorarsi.

Il professor Andrea Versari, coordinatore del corso, ha aperto i lavori ribadendo l’importanza del legame con il territorio e le parti sociali. Nel corso della giornata, i ventiquattro laureandi hanno presentato le proprie tesi, affrontando tematiche interessanti e attuali. In una sala gremita di parenti e amici, la giornata si è conclusa con la proclamazione dei nuovi enologi: Maria Ludovico Agnolotto, Giulia Alessi, Silvia Bassi, Lorenzo Bettini, Giulia Cesari, Rosa De Giorgio, Matteo Poletti, Siting Wang, Marina Sgrantoni, Cheng Jingwen, Mattia Sigismondi, Gabriele Lombardi, Marcello Luppi, Nicola Meluzzi, Fabia Nardacchione, Matteo Pirini, Junnan Zhu, Giulia Coccon, Xiaoyue Hu, Rui Min, Daniele Rossi, Bingwei Zhou, Jing Zhu, Alice Barca.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.