Nella decorsa notte, alle ore 1.00, personale del Commissariato di Faenza, in fase di rientro in sede da un servizio in Castel Bolognese, allertato da alcuni cittadini, interveniva all’intersezione tra la via Emilia Ponente e la via Boaria per problemi di circolazione stradale.

Sul posto gli agenti apprendevano che una cittadina straniera, poi identificata per la cittadina ucraina K.M., 35enne domiciliata nel faentino, in evidente stato di agitazione, dopo essere discesa a forza dal taxi che l’aveva a bordo si era volontariamente collocata al centro della carreggiata, mettendo a repentaglio la propria incolumità e la sicurezza della circolazione veicolare in atto.

Nonostante i tentativi di persuasione da parte dei poliziotti intervenuti per farla desistere da tali intenti, la straniera assumeva un atteggiamento ostile e reagiva con spinte ed aggressioni fisiche agli operatori della Polizia sino a che questi riuscivano a spostarla dalla sede stradale in area sicura.

Poiché la donna proseguiva nelle aggressioni fisiche agli agenti, arrivando poi persino a denudarsi, veniva bloccata e condotta in Commissariato dove è stata dichiarata in arresto e ristretta nelle camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Nei confronti della donna i poliziotti hanno proceduto alla contestazione anche degli illeciti amministrativi dell’ubriachezza e degli atti contrari alla pubblica decenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.