La Procura di Ravenna ha iscritto nel registro degli indagati la madre del piccolo di 4 anni annegato al parco acquatico Mirabeach all’interno di Mirabilandia. Non sarebbe l’unica ad essere indagata. Si tratta di un atto dovuto nel caso emergessero responsabilità. L’iscrizione nel registro delle persone note dà la possibilità, già domani venerdì, di nominare un perito di parte che possa assistere all’esame. Se non ci fosse l’iscrizione procederebbe la Procura con un suo perito. In questo modo, invece, anche le parti possono assistere con un esperto all’esame autoptico. Quindi questo non significa che sia stato accertato che la madre abbia delle responsabilità, ma è un atto proprio a sua tutela.

Il reato ipotizzato è quello di omicidio colposo in cooperazione. La donna è stata sentita inizialmente come testimone, poi è stata indagata. E’ difesa dall’avvocato Francesco Furnari. Ci sono altre persone finite nel registro degli indagati. Lo si capisce dal capo di accusa formulato dal Procuratore che parla di “cooperazione”.

L’autopsia sul corpicino, disposta dal Procuratore Alessandro Mancini, sarà eseguita quindi venerdì e questa potrà chiarire le cause della morte del  bimbo di 4 anni avvenuta mercoledì pomeriggio. La tragedia è avvenuta nel pomeriggio, all’interno di ‘Mirabeach’, la zona delle piscine del parco di Mirabilandia a Ravenna. Il piccolo è stato notato da un addetto al salvataggio verso le 15.30 a faccia in giù nell’acqua di una piscina per bambini. 

Inoltre a chiarire la dinamica contribuiranno in modo determinante le immagini delle telecamere del parco acquatico che sono già state acquisite e che sono in mano ai Carabinieri. La morte del piccolo ha destato tantissima commozione e un grande dolore. Pieve salutare piccola frazione del Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole dove abita la famiglia, molto conosciuta, si è stretta nel dolore.

Il sindaco di Castrocaro Terme Terra del Sole Marianna Tonellato ha postato un messaggio di vicinanza alla famiglia e chiede silenzio:

La Comunità di Castrocaro Terme, Terra del Sole e Pieve Salutare si stringe attorno ad una nostra famiglia che ieri ha perso il suo piccolo grande angelo. A noi umani non è dato capire, ma solo partecipare emotivamente e stare accanto oggi, e nei giorni futuri, a chi rimane su questa Terra e si strugge, e ogni parola di troppo è, in questo momento, inopportuna.

Pertanto, tutte le informazioni che riguardano l’operato dell’Amministrazione e che andrebbero, fatalmente, comunicate oggi ai nostri Concittadini, sono volutamente rimandate nei giorni a seguire.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.