Da domenica arriva l’inverno. Un vera e propria ondata di maltempo investirà l’Italia, da Nord a Sud. L’alta pressione ha subito un temporaneo indebolimento per il passaggio sulla penisola Balcanica di una perturbazione che dalla notte scorsa lambisce anche il nostro Paese portando un po’ di nuvolosità tra l’Emilia Romagna e il Centro-Sud, associata anche a qualche pioggia sulle regioni centrali. Nella giornata di sabato si manifesteranno i primi segnali di un cambiamento, ma da domenica arriverà un’intensa perturbazione atlantica. Si tratta di una vera e propria ondata di maltempo, che investirà prima le regioni centro-settentrionali e poi, a inizio settimana, anche quelle meridionali. Domenica il maltempo si farà sentire fin dalla mattinata con tendenza al peggioramento su Toscana, Umbria e Lazio, con il rischio di temporali. Su Sicilia, medio Adriatico e Sud nuvolosità in transito alternata schiarite e senza fenomeni. E arriva anche la neve: la quota degli oltre 2000 metri sulle Alpi subirà un brusco calo a partire dalla serata: fino verso 1000 metri sulle Alpi piemontesi e valdostane, fino a 1400-1500 metri su quelle lombarde e in Alto Adige. Sarà una giornata in generale molto ventosa, in particolare sui mari di ponente, che potranno risultare anche agitati. Temperature in aumento ovunque nei valori minimi, in lieve calo le massime al Nordovest e sulla Sardegna; in lieve aumento nelle regioni adriatiche. Sarà quindi un weekend di freddo, pioggia e gelo in tutta Italia. (Foto Meteo.it)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.