Nella giornata di giovedì due distinte operazioni antidroga svolte dalla Polizia di Stato hanno portato a due denunce all’autorità giudiziaria e alla segnalazione in Prefettura di un giovane trovato in possesso di cocaina.

Nella serata è stato effettuato un blitz all’interno di un appartamento dove alloggiavano abusivamente due giovani, coinvolti anche in passato in aggressioni e vicende di spaccio. L’appartamento infatti era segnalato dai cittadini della zona come luogo di possibile incontro per l’acquisto di stupefacenti, peraltro situato proprio a ridosso di un parco pubblico e vicino anche ad asili. Durante la perquisizione è stata trovata droga, bilancino di precisione e materiale da taglio.

Non è stato facile per gli investigatori trovare lo stupefacente (hashish e cocaina), poiché i due giovani lo avevano nascosto in una piccola cassaforte.  E’ stato trovato anche un monopattino elettrico rubato ed una banconota falsa. I due uomini sono stati portati in Questura ed è emerso che uno destinatario di provvedimento di revoca del permesso di soggiorno per la partecipazione a risse ed aggressioni, mentre l’altro è risultato in possesso di una richiesta di permesso che verrà valutata, anche alla luce di pregressi episodi illeciti di cui è stato protagonista. Il proprietario di casa, invece, tenuto conto che non ha presentato alcuna dichiarazione di ospitalità alla Questura, rischia una sanzione fino a 7000,00 euro, così come previsto a seguito delle misure introdotte dal Decreto Caivano. 

Nel corso, invece, di un intervento svolto a ridosso del Parco della Resistenza, ed a seguito di numerose segnalazioni circa la possibile presenza di stupefacente all’interno di un’abitazione, i poliziotti della Squadra Mobile hanno controllato un giovane, trovato in possesso di una dose di cocaina. 

I controlli si inseriscono nel dispositivo messo in atto dalla Questura per salvaguardare le condizioni di decoro e vivibilità dei parchi frequentati da famiglie con bambini, anche a seguito di segnalazioni dei cittadini.

Previous articleLotta alla dipendenza dalla droga: uno strumento a portata di un clic
Next articleSan Marino. Torna la Bibliobaita, biblioteca all’aria aperta al Parco Laiala a Serravalle

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.