Era circa l’1,30 della notte appena scorsa quando alcuni residenti in via San Vittore hanno iniziato ha sentire puzza di bruciato e visto uscire del fumo dall’abitazione di una donna 50enne, nota perché afflitta da alcuni problemi mentali. I vicini si sono subito resi conto che nella casa stavano divampando delle fiamme e hanno subito chiamato i Vigili del fuoco.

I pompieri sono subito giunti sul posto con una botte e camion di supporto, che hanno subito iniziato le operazioni di spegnimento dell’incendio. Nel frattempo sono accorsi anche i sanitari del 118 per eventuali intossicati, ma fortunatamente nell’abitazione non c’era nessuno. La donna è stata ritrovata e fermata poco dopo, poco distante, nei pressi di via Maggiore, dai Carabinieri del radiomobile che si erano precipitati in zona per evacuare i residenti in un raggio di circa 30 metri dall’abitazione incendiata, come precauzione da eventuali esplosioni che, per fortuna non sono avvenute.

I Vigili del fuoco sono riusciti a spegnere l’incendio e a mettere in sicurezza le abitazioni dei vicini, mentre quella donna, alla quale lei stessa ha dato fuoco, è andata completamente distrutta, solo verso le 5 del mattino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.