E’ morto Ottorino Bartolini, presidente dell’Istituto storico della Resistenza di Forlì, ricercatore di storia locale vanta circa venti pubblicazioni che spaziano dalla cultura politica alle ricerche storico-culturali. Segretario della federazione forlivese del Psi e componente Anpi, nel 1971 diventa primo presidente provinciale dell’Associazione italiana cultura e sport. Segretario regionale del Movimento federalista europeo e presidente dell’Associazione culturale “Memoria e Ricerca”, è stato eletto presidente del Consiglio regionale nel 1980 e ha mantenuto l’incarico fino al 1982.

Ottorino Bartolini

Il cordoglio del Comune di Forlì

“E’ con sentimento di profonda tristezza che abbiamo appreso la notizia della scomparsa di Ottorino Bartolini, persona di alto valore umano e politico che ha dedicato la vita all’impegno sociale e civile, raggiungendo livelli di massima responsabilità nella cooperazione, nell’associazionismo culturale e sportivo e nelle istituzioni, fino a ricoprire la carica di Presidente del Consiglio Regionale dell’Emilia-Romagna nella terza legislatura in rappresentanza del Partito socialista italiano. Nonostante le condizioni di salute ne stessero sempre più provando il fisico, Ottorino Bartolini non ha fatto mancare il contributo al dibattito pubblico fino a pochissimi giorni fa, con scritti e partecipando alle manifestazioni incentrate sui valori ideali della sua vita: il socialismo riformista, l’antifascismo, la pedagogia civica, il rispetto delle regole come base della convivenza, l’europeismo. Autore di libri e pubblicazioni, fu Presidente provinciale dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea contribuendo ad ampliare il campo di studio all’intero Novecento.

Con la scomparsa di Ottorino Bartolini, Forlì, la città dove ha vissuto per mezzo secolo, Cesena (dove era nato nel 1932) e la Romagna perdono un figlio di grande valore, esempio di attaccamento al territorio e di autentica apertura al dialogo. Un uomo che è stato sempre e prima di ogni altra cosa al servizio delle istituzioni, dell’associazionismo e dei cittadini. Ai familiari, agli amici e a tutti coloro che hanno condiviso con Lui progetti e azioni quotidiane di impegno civico giunga l’abbraccio da parte dell’Amministrazione comunale e dell’intera comunità forlivese, a testimonianza di affetto, stima e riconoscenza”. Gian Luca Zattini, sindaco di Forlì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.