Con tutta probabilità sarà il meldolese Alberto Zaccheroni il nuovo tecnico della nazionale albanese, secondo quanto riportato dai media sportivi in Albania. 

L’ex allenatore degli Emirati Arabi Uniti (con cui ha raggiunto la semifinale nell’ultima Coppa d’Asia) è attualmente senza incarico e sta riflettendo se accettare o meno l’offerta della federazione.

Il presidente della FSHF, Armand Duka, è infatti in queste ore a Bologna proprio per trattare con Zaccheroni: l’offerta è un contratto 1+1, che potrebbe portare quindi il tecnico romagnolo alla guida dell’Albania anche per la campagna di qualificazione per i prossimi mondiali. Le altre candidature, per il momento accantonate, sono quelle di Edi Reja (che inizialmente era il favorito), Roberto Donadoni, Besnik Hasi e Lugi De Canio.

CHI E’ ALBERTO ZACCHERONI

Alberto Zaccheroni è nato a Meldola (Forlì) il primo aprile 1953. Dal 1983 al 1990 ha girato in lungo e in largo l’Emilia Romagna, nei campionati dell’Interregionale e in C2 (Cesenatico, Riccione, San Lazzaro e Baracca Lugo). In seguito è al timone del Venezia per un triennio. Poi guida Bologna e Cosenza e, infine, nell’estate del 1995, l’Udinese e la serie A. Con i bianconeri ottiene due traguardi importanti: il pieno recupero dell’attaccante tedesco Bierhoff e il passaporto per l’Europa, novità assoluta per il Friuli. Nel 1998-1999 il passaggio al Milan che, dopo un biennio di assolutà mediocrità, con Zaccheroni torna clamorosamente allo scudetto. Nella massima divisione ha messo insieme 136 panchine: 65 vittorie, 34 pareggi e 37 sconfitte. Dopo essersi preso una pausa – durante la quale ha assunto il ruolo di commentatore tecnico per le partite dell’Italia sulla RAI – torna in panchina nel 2017 con gli Emirati Arabi Uniti.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.