Armati di pistola giocattolo e mazza da baseball, hanno fatto irruzione in una pasticceria, tentando una rapina fallita solo grazie al coraggio della titolare. Fuggiti senza bottino hanno riprovato con due colleghe in pausa pranzo al parco, finendo in manette.

E’ successo a Rimini, dove la polizia ha arrestato in flagranza di reato due giovani, un 27enne di Rimini e un 28enne di Forlì finiti in manette per il colpo al parco e denunciati a piede libero per il tentato colpo in pasticceria.

Questa mattina poco dopo le 12.30, i due hanno fatto irruzione nel negozio in via del Cavallo armati di pistola, poi rivelatasi giocattolo, e mazza da baseball. Hanno minacciato così la titolare del negozio chiedendo la consegna della cassa. La donna non si è persa d’animo e ha scagliato contro il rapinatore con la pistola finta dei piatti di ceramica, poi quando il complice ha reagito spaccando con la mazza una vetrina, la pasticciera ha scaraventato contro il ragazzo uno sgabello, costringendo i due alla fuga dal locale.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.