Come previsto, prima dell’inizio degli eventi estivi, si sono conclusi ieri giovedì 30 maggio, i lavori di riqualificazione di piazza Galvani e piazza Martiri Partigiani, che erano iniziati il 30 aprile scorso.

L’intervento, realizzato in accordo con le associazioni di categoria e con i commercianti della zona, ha portato alla valorizzazione del fronte negozi in piazza Galvani, con l’allontanamento dei parcheggi dall’edificio del Cassero e la creazione di un percorso di continuità pedonale fra via Matteotti, piazza Galvani e via Cavour, caratterizzato da una pavimentazione in porfido di larghezza 6 metri.

Piazza Galvani nuova pavimentazione in porfido

Piazza Galvani e piazza Martiri Partigiani sono quindi state riasfaltate ed è stata rifatta la segnaletica orizzontale. Per quanto riguarda la sosta delle auto, in piazza Galvani sono stati ricollocati 8 posti auto più 1 per i disabili, mentre i posteggi per i taxi sono stati spostati in piazza Martiri. Infine è stato invertito il senso di marcia nel tratto di congiunzione con il parcheggio Oberdan: ora possono accedere al parcheggio i veicoli provenienti da piazza Martiri, e non viceversa.

Piazza Martiri

La riqualificazione delle due piazze e del giardinetto di piazza Martiri Partigiani (sistemato in aprile) è stata finanziata con 102mila euro dal Bilancio comunale e si aggiunge ai numerosi interventi eseguiti nel centro storico, finanziati dal 2017 a oggi con i proventi del Piano Sosta.

Piazza Martiri

Si sono conclusi nei giorni scorsi anche vari lavori di manutenzione stradale nel centro storico e dintorni, fra cui alcuni interventi utili a migliorare la regimentazione delle acque piovane in occasione di grossi temporali, l’abbattimento di una barriera architettonica e altri piccoli interventi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.