La lotta alla zanzara tigre, e più in generale al proliferare delle zanzare, compresa quella cosiddetta ‘comune’, non conosce sosta. Adesso, a scendere in campo, sono anche i boy scout. Nei giorni scorsi, infatti, il Comune di Imola ha stipulato un accordo con l’Ausl di Imola e le squadriglie (gruppi di 6/8 ragazzi tra i 12 e i 16 anni) dell’AGESCI (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) per una serie di azioni di contrasto al proliferare delle zanzare. Nello specifico, l’importante accordo stipulato prevede che dopo un iniziale corso propedeutico, tenuto dagli esperti dell’Ausl, i boy scout di Imola effettuino un servizio informativo ‘porta a porta’ come campagna di sensibilizzazione alla lotta alle zanzare, fornendo informazioni utili e pratiche sulla tematica.

Saranno una trentina gli scout coinvolti nelle prossime settimane. I ragazzi e le ragazze, nella tipica uniforme, si rivolgeranno a tutti i proprietari di abitazioni con giardini o nelle quali sono presenti colture idroponiche. L’azione informativa partirà dalle aree perimetrali degli edifici scolastici di quartiere ed i ragazzi insisteranno, in particolar modo, nelle zone più popolate da bambini ed anziani. Questi sono infatti i soggetti più a rischio per le eventuali malattie trasmesse dalla puntura dell’insetto.
Gli scout avranno a disposizione anche campioni di prodotto larvicida, per mostrare le corrette modalità di utilizzo, e campioni di retine da applicare sui tombini.

Nuova ordinanza – Nel frattempo, il Comune ha emesso una nuova ordinanza, la n. 21/2019 “Ordinanza per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori e, in particolare, di zanzara tigre (aedes albopictus) e zanzara comune (culex spp.)” che revoca la precedente ordinanza n. 13/2019.

A differenza della precedente, la nuova ordinanza prevede che i trattamenti adulticidi, cioè sugli insetti adulti, negli spazi privati possano essere eseguiti sempre, mentre in precedenza si dava la possibilità di eseguirli solo in via straordinaria, qualora fosse emersa la necessità di ricorrere a misure emergenziali, limitatamente al periodo 15 luglio – 15 settembre. Nel caso di trattamenti adulticidi rimane l’obbligo di comunicare preventivamente, mediante invio, almeno 5 giorni prima del trattamento, del modulo “Comunicazione di disinfestazione adulticida contro la zanzara e altri insetti di interesse pubblico” (Appendice 1a) al Comune d’Imola – Uff. Ambiente v. Cogne n. 2, oppure tramite fax al n. 0542 602259 o, infine, mediante e-mail all’indirizzo: “mailto:ambiente@comune.imola.bo.it”; oppure al Servizio Igiene Sanità Pubblica del Dipartimento Sanità Pubblica dell’Ausl di Imola v. Amendola n. 4 – Imola, oppure mediante e-mail all’indirizzo frontoffice@ausl.imola.bo.it .

La ditta specializzata incaricata di effettuare il trattamento, ovvero il proprietario/conduttore in caso di interventi eseguiti personalmente, dovrà sottoscrivere la sezione Dichiarazione di Trattamento Adulticida della comunicazione (Appendice 1b) e disporre con congruo anticipo (almeno 48 ore prima) l’affissione di apposti avvisi (secondo il modello Appendice 2) al fine di garantire la massima trasparenza e informazione alla popolazione interessata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.