Pieno successo per l’appuntamento di questa mattina, per ripulire il lungofiume Santerno, nell’ambito della Giornata mondiale dell’Ambiente, che si è celebrata il 5 giugno. Quella di oggi era la seconda iniziativa che il Comune ha promosso, insieme ad altri enti, istituzioni e volontari dopo quella di mercoledì 5 giugno che ha avuto per protagoniste le Scuole di Ponticelli, di Pontesanto, l’Istituto comprensivo n.5, le Scuole Medie “Andrea Costa” e l’Istituto superiore “Paolini-Cassiano”. Questa mattina, dalle 9,30 alle 12,30 sono state una novantina le persone adulte, a cui si aggiungono una quindicina di bambini, che hanno partecipato alla pulizia del lungofiume del Santerno, nel tratto dalla diga subito sopra il ponte della Tosa fino al ponte della ferrovia (all’altezza di via Graziadei).

I partecipanti sono stati suddivisi in 4 squadre, ciascuna comprendente un addetto al salvamento subacqueo, alcune Guardie Ambientali Metropolitane che hanno fornito le indicazioni sui principali accorgimenti da tenere e volontari della protezione civile del Comune di Imola. All’iniziativa hanno preso parte anche rappresentanti di Legambiente ImolaMedicina, la sindaca Manuela Sangiorgi, l’assessore all’Ambiente Andrea Longhi, la presidente del Consiglio comunale, Stefania Chiappe e alcuni consiglieri comunali di maggioranza.

Al termine di una fitta mattinata di lavoro, le 4 squadre hanno raccolto complessivamente 70 chili di rifiuti indifferenziati, circa 90 chili di plastica, 10 chili di vetro, 20 di ferro. Tra i rifiuti raccolti da segnalare anche un paio di bici e alcune tavole di legno, portate a riva dalla piena delle scorse settimane. Tutti questi rifiuti sono stati portati in un punto di riaccolta, nei pressi dell’ex Riverside e poi recuperati nel pomeriggio da Hera, che li ha portati alla stazione ecologica. Sono stati inoltre trovati e segnalati alcuni rifiuti metallici molto pesanti ed altri di legno assai ingombranti che non è stato possibile trasportare oggi, visti peso e dimensioni, e che verranno recuperati quanto prima da Hera. A tutti i partecipanti è stata donata la maglietta di Cittadinanza Attiva, mentre l’Avis ha allestito un gazebo con punto di ristoro e distribuzione di gelati.

“Siamo estremamente soddisfatti per la riuscita dell’iniziativa – sottolinea Andrea Longhi, assessore all’Ambiente, in prima fila nel promuovere le iniziative legate alla Giornata mondiale dell’Ambiente –. Voglio ringraziare tutti i volontari, le associazioni e gli enti partecipanti per la grande sensibilità dimostrata nei confronti della salvaguardia e tutela dell’ambiente e del decoro urbano dell’area lungofiume, che è molto frequentata e interessante da un punto di vista naturalistico”. “Visto il successo di questa giornata, ci siamo accordati con Legambiente ImolaMedicina per la pulizia dei fossi a fianco della via Montanara e della via Selice, da realizzare in occasione dell’iniziativa “Puliamo il mondo”, promossa a livello nazionale da Legambiente il 20, 21 e 22 settembre prossimo” conclude l’assessore Longhi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.