È tutt’altro che “Cattiva” Veronica, un’artista a tutto tondo che scrive, canta e interpreta le sue canzoni. Il 15 marzo 2019 il brano “Cattiva”, è uscito su youtube ed ha avuto un buon seguito, con 1400 visualizzazioni e commenti positivi. Il 30 maggio 2019 è stato pubblicato il videoclip girato interamente nella sua città, Cattolica, dove è nata e cresciuta e tuttora vive. Come location ha scelto la spiaggia ed altri angoli della città forse più nascosti ma che rappresentano per lei qualcosa, che raccontano la sua storia.

«“Cattiva” è stato scritto nel 2015, n un giorno di inizio estate, mentre aspettavo un’amica per fare un aperitivo – racconta la cantautrice -.Sul cellulare, in una nota memo ho scritto il ritornello e quel giorno avevo già in mente come sarebbe stato. Quando sono arrivata a casa ho continuato a scrivere. Non sapevo cosa stavo facendo in realtà, scrivevo e basta, quindi ho concluso il mio lavoro ed ho visto con i miei occhi il primo testo di quello che poi sarebbe diventato il mio primo inedito. Sono andata dal mio amico pianista Federico Fabbri con le parole del mio primo singolo e ho iniziato a canticchiarla secondo la melodia che avevo in mente. Subito Fede si è messo all’opera ed ha composto per me la musica della mia canzone. Per me è stata una emozione incredibile vedere nascere un progetto, una canzone, solamente da una idea… Sono attimi che non si dimenticano».

«Il brano parla di una delusione profonda, un esperienza personale che ho vissuto e che è stato difficile superare. Per quanto riguarda il videoclip, ho scelto di mostrare anche a chi non le conosce, le bellezze della mia città. Il progetto è andato avanti per diversi anni nei quali abbiamo continuamente apportato modifiche al brano per renderlo fruibile e accattivante per i futuri ascoltatori e nel frattempo Federico si è diplomato in conservatorio. Nell’estate del 2018 il brano era pronto, e ed è stato registrato nell’ottobre dello scorso anno. Il regista del video è Federico Spirito con la sua timeless production, mentre la canzone l’ho registrata al PMS studio di Alfonsine».

«Ho sempre scritto poesie ma mai mi sarei aspettata di riuscire a scrivere un brano, perché anni fa non sapevo da dove cominciare. Adesso oltre a scrivere, ho in mente anche le melodie. Ho in cantiere tanti progetti e ho già scritto qualcosa di nuovo. L’obiettivo finale per ora è sicuramente realizzare un EP, cioè un minialbum con diversi inediti. Sono molto entusiasta e motivata, spero di poter scrivere e cantare il più possibile nella mia vita e chi lo sa, magari, un giorno riuscire a vivere di musica!».

Veronica Pozzi in arte “Veronica Alice”, nasce a Cattolica il 9/01/1993. Ha scelto questo nome d’arte perché ispirato al personaggio di “Alice nel paese delle meraviglie”, storia che ha più piani di lettura. Poi Alice è anche il suo secondo nome (simbolico, non all’anagrafe), fortemente voluto da sua sorella Marica. Ha incominciato a studiare canto all’età di 17 anni, un po’ per curiosità, un po’ perché da sempre cantare era il suo sogno nel cassetto, quello che aveva da bambina ma del quale per timidezza si vergognava. Spinta da alcuni amici che avevano notato doti canore, si è iscritta all’Accademia di Canto di Cattolica. Il suo studio è proseguito nel tempo con il corso i canto di Michele Luppi, a Cattolica. Negli anni a seguire ha partecipato a vari concorsi arrivando in finale e talvolta aggiudicandosi premi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.