Che ci fà quella suora sexy, che sembra appena uscita più da un bordello che da un convento, a gambe accovacciate ha fare i suoi bisogni in mezzo al campo? Questo lo stupore degli abitanti di Calderara di Reno, in provincia di Bologna, sabato scorso quando nel pomeriggio si sono trovati davanti a questa scena, a pochi passi dal centro del paese.

A stupire ancora di più era la presenza di due uomini che con telecamera riprendevano la suora in “azione”. E, a rincarare la dose, il sacrilegio: la “doccia d’oro” cadeva su di un crocifisso.

Per fortuna la tensione creata tra i paesani è presto scesa all’arrivo dei carabinieri. I militari hanno bloccato e identificato il trio. Stavano girando scene per un film a “luci rosse”. Quella che sembrava una reverenda blasfema era in realtà un’attrice porno professionista, di 28 anni, e gli altri due non erano vouyer ma due operatori di 26 e 32 anni.

Comunque per loro, finzione o no, quelli messi in scena in paese erano atti osceni, per non rincarare la dose, ed è scattata la multa 15mila di euro. E’ costata cara alla produzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.