Come annunciato aprirà il giorno di Pasqua e sarà, ngon a caso, una vera e propria resurrezione nel nome dell’amore. Stiamo parlando di AmoR, il nuovo locale che, risorge dalle “ceneri” dello storico Bar Roma di Corso Garibaldi grazie alla caparbietà di una dinamica coppia di addetti ai lavori. Lui, Matteo Cieri, abruzzese, lei Sara Alessandri, romagnola. Entrambi cittadini del mondo. Un passato in Australia a occuparsi di food&beverage fino alla scelta di tornare a casa per realizzare il loro sogno d’AmoR.

Lo stile. Eclettico, sobrio e metropolitano, AmoR abbraccia uno stile industriale ed eco-friendly al contempo. Completamente rinnovato negli spazi e nell’arredo, il locale presenta le sue diverse anime per andare incontro alle esigenze di tutti. Per i momenti slow e di relax c’è il piano superiore: 20 tavoli e circa 80 posti a sedere in materiali ‘poveri’, come il ferro e il legno lavorati su misura in stile urban chic, da trasformare, all’occorrenza, in una sala cerimonie dove dominano i contrasti tra il bianco dell’elegante tovagliato e l’argento dei grandi candelabri.

Al piano inferiore l’arredamento cambia e si fa più eco-friendly e meno industriale, più fast e meno slow con le sue sedute alte adatte a pause brevi, ma piacevoli. A dominare la scena il grande bancone, la boiserie e uno scaffale che espone, in ordine geografico, la vasta cantina composta da vini nazionali, bollicine francesi e una particolare attenzione alle etichette del territorio.

L’area bimbi. La vera novità del nuovo AmoR è l’attenzione che rivolge ai bambini a cui è dedicata un’intera area del locale. Al bando plastica e schermi digitali, nell’area bimbi sarà come fare un salto nel tempo dove i giochi sono tutti in legno ed educativi. Di fronte all’area, circa dieci sedute per le mamme e i papà che vogliono sorvegliare i loro piccoli. Un parcheggio sotto la galleria per i passeggini, in progetto, e una tata presente tutti i giorni per far divertire i piccoli ospiti di AmoR, completano un servizio di cui a Cesena si sentiva la mancanza.

Anche l’arredamento, pur rispecchiando lo stile del locale, è a misura di bambino: divani Chesterfield in miniatura, puff industrial e mini appendiabiti, tutto arriva direttamente dal nord Europa grazie al tramite di Evitas, un’azienda italiana che si lascia ispirare proprio dai bambini. Ovviamente non potevano mancare baby menù e, addirittura, baby aperitivi con cocktail coloratissimi, analcolici e salutari per bambini da 0 a 99 anni.

La caffetteria. Un po’ caffè un po’ ristorantino, attento e misurato nella scelta dei prodotti e dello stile del servizio, innovativo e bio a colazione e a pranzo, più carico e modaiolo all’ora dell’aperitivo; aperto agli eventi ma capace di attrarre e organizzare momenti slow fra cultura e racconto del territorio, anche approfittando degli ampi spazi, al piano, nel grande soppalco e sotto il loggiato.

Sono tante e diverse le proposte di AmoR, tutte all’insegna della qualità, del legame col territorio, dell’attenta selezione delle materie prime e di uno stile di vita healthy: dalle brioche (vegane e non), alle marmellate senza zucchero, dalle focacce con farine non raffinate ai panini, dalle verdure row che accompagnano l’aperitivo ai cockteil, pochi, semplici, ma utilizzando prodotti di prima scelta. Un occhio di riguardo viene dedicato anche al personale. A partire saranno in sei, ma la selezione si amplierà in autunno quando sarà a pieno regine anche il pranzo targato AmoR. E, scusate se è poco, tutti, dietro al bancone, avranno a disposizione psicologo e chiropratico per presentarsi sempre al meglio di fronte ai clienti.

Insomma apre i battenti a Cesena un locale che proviene davvero dall’altra parte del mondo e in cui tutti, nessuno escluso, saranno coccolati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.