Nei giorni scorsi i Finanzieri del Comando Provinciale di Ravenna hanno arrestato un 43enne di origine albanese, incensurato, mentre cercava di recuperare più di un etto di cocaina precedentemente occultata nei campi vicino a Cervia.

Da qualche giorno le Fiamme Gialle, nel corso degli ordinari servizi di controllo economico del territorio e di contrasto ai traffici illeciti, avevano notato nelle campagne di Pisignano anomali movimenti di un’autovettura che, senza apparente motivo, transitava lungo strade isolate a diverse ore del giorno e della notte.

Il sospetto che quell’andirivieni fosse legato ad un traffico di stupefacenti ha trovato conferma nella giornata di venerdì, quando i militari della Tenenza di Cervia, appostati tra i filari, notavano sopraggiungere la solita automobile che, nell’occasione, accostava sul ciglio della strada sino a fermarsi. Dopo qualche istante usciva dall’abitacolo un soggetto che, dopo essersi ripetutamente assicurato di essere al riparo da sguardi indiscreti, con fare circospetto si dirigeva verso il guard-rail, dietro al quale iniziava ad effettuare strani movimenti.

A quel punto l’intervento delle Fiamme Gialle è stato repentino: veniva immediatamente bloccato l’individuo e, ben nascosto all’interno dell’intercapedine del guard-rail, veniva recuperato un barattolo di vetro con all’interno circa 50 grammi di cocaina già suddivisi in singole dosi di vario peso.

Una più approfondita ispezione del luogo permetteva di rinvenire, sempre all’interno del medesimo guard-rail, un secondo barattolo identico al precedente, al cui interno vi erano altri 50 grammi di cocaina, un bilancino di precisione tascabile nonché materiale per il confezionamento delle dosi. Ulteriori 10 grammi della medesima sostanza stupefacente venivano rinvenuti e sequestrati presso l’abitazione del soggetto, dove le attività di perquisizione permettevano di individuare anche 5.000 euro in denaro contante, ritenuto dagli investigatori provento dell’illecita attività di spaccio.

Al termine delle operazioni, il cittadino albanese veniva tratto in arresto dalle Fiamme Gialle e condotto presso il carcere di Ravenna, a disposizione della Procura della Repubblica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.