Elena Cazacu, una 43enne con doppio passaporto moldavo e rumeno, ieri mattina, mentre si tenevano le prove dei militari per le celbrazioni di domani della per le celebrazioni del 2 giugno in piazza del Popolo a Ravenna, all’improvviso si è scagliata contro il Comandante di Vascello della Guardia Costiera, Diego Tomat, che si trovava in testa al corteo del suo corpo militare, infliggendogli delle coltellate al collo e al viso.

Tutto è accaduto in un attimo e per fortuna, mentre il militare stava difendendosi dall’aggressione, il pronto intervento del comandante Andrea Giacomini della Polizia municipale ha permesso di bloccare la donna ed ammenettarla. Il capitano, 42 anni, è stato è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Ravenna.

La donna, residente a Galeata, risulta essere già nota alle forze dell’ordine in quanto, negli ultimi anni, i carabinieri della vallata del Bidente erano intervenuti nei suoi confronti per bloccarla durante comportamenti violenti nei confronti del compagno di allora. Ha addirittura annunciato il gesto compiuto ieri mattina con un post delirante sul suo profilo facebook dove scriveva: “Oggi Bomba a Ravenna! Corleone 777! Generale Russo Cazacu Elena Ivan”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.