Mercoledì mattina gli equipaggi delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna sono intervenute in una abitazione del centro città, su richiesta del personale medico del 118 che stava prestando soccorso ad una donna vittima di percosse da parte dell’ex fidanzato.

Sul posto gli agenti apprendevano che al momento dell’intervento il personale sanitario si era dovuto frapporre fra la donna e l’ex compagno che la stava picchiando allo scopo di prestare le cure necessarie alla donna e comunque, nonostante ciò, l’uomo aveva proseguito nella sua condotta violenta. La donna, dal canto suo, riferiva ai poliziotti che poco prima era giunto il suo ex fidanzato, che attualmente dimora a Modena, e avendola trovata in compagnia di un’altra persona la invitava a scendere in strada dove poi cominciava a litigare ed a colpirla ripetutamente.

A causa delle ferite riportate la donna è stata condotta all’Ospedale Civile di Ravenna dove i sanitari la giudicavano guaribile con gg.40 di prognosi. L’uomo, identificato dai poliziotti per il 49enne nigeriano I.E., con precedenti penali per lesioni personali, è stato condotto in Questura dove, dopo le formalità di legge è stato dichiarato in arresto per il reato di lesioni personali gravi. Il nigeriano è stato quindi condotto in carcere a disposizione della Procura della Repubblica di Ravenna.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.