Aveva l’ambulatorio dentistico in piazzetta Einaudi 47, in pieno centro storico ravennate, ma non la laurea. A finire nei guai, oltre al finto dentista, un 54enne padovano, anche il direttore sanitario della struttura, medico odontoiatra 44enne bolognese, e la titolare della società che controlla lo studio, la “Mingardi medica center srl”, con sede legale a Padova, una 49enne di origini tedesche. Ai primi due è stato contestato il reato di esercizio abusivo della professione in concorso, mentre per la terza è scattata una denuncia per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità.

A smascherare il falso dentista sono stati i Nas di Bologna che assieme ai colleghi ravennati, ieri pomeriggio, sono andati a controllare l’ambulatorio nel corso dell’indagine attivata in seguito alle segnalazioni di alcuni pazienti dello studio. I militari hanno apposto i sigilli all’ambulatorio e sequestrate tutte le attrezzature dello studio, per un valore di circa 1 milione 250mila euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.